Trovare lavoro grazie al Networking

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Trovare lavoro è sempre una sfida ardua sia per i giovani alla ricerca del primo impiego che per profili più strutturati alla ricerca di una nuova occupazione per ottenere maggiore gratificazione dal punto di vista lavorativo ed economico.

Tra gli strumenti più utilizzati, per chi è alla ricerca di lavoro, abbiamo i “sempreverde” CV e lettera motivazionale, in grado di offrire, se ben redatti, una buona panoramica sulle proprie aspettative e competenze.

Tuttavia, anche grazie alla diffusione dei Social Network, cresce sempre di più il numero di persone che riesce a trovare lavoro grazie al Networking.

Scopriamo perchè.

Cos’è il Networking e come può aiutare a trovare lavoro?

Il Networking è un processo che consiste nell’ampliamento di quella che è la propria rete di relazioni sia personali che professionali. Non dobbiamo pensare al Networking come ad una costante attività di ricerca di referenze utili ad entrare “in maniera preferenziale” in un determinato contesto lavorativo. Piuttosto, il Networking va inteso come un modus operandi che deve guidare il modo stesso in cui gestiamo i nostri rapporti professionali.

Si tratta della capacità di creare una rete di relazioni professionali e durature basate sulla fiducia reciproca. Come è ormai chiaro, non basta semplicemente avere un profilo sui vari social media. Per fare Networking  è necessario investire del tempo per conoscere altri professionisti del settore, condividere contenuti interessanti e chiedere consigli. Uno scambio reciproco di conoscenze  e competenze, che cresce man mano e che permette di entrare in contatto con professionisti alle prese con le nostre stesse sfide quotidiane. 

Se è vero che il digitale offre innumerevoli canali di networking, è importante ricordare che la costruzione di relazioni solide passa necessariamente dall’offline. 

Non è un caso, infatti, che vi siano eventi di Networking organizzati appositamente per dare la possibilità di conoscersi e a aumentare il numero dei contatti. In questo modo, si ha l’opportunità di scoprire nuove personalità e poter stringere un legame face to face; parliamo ad esempio di fiere, conferenze, congressi e incontri organizzati da università ed associazioni. 

Se si è  alla ricerca attiva di un lavoro, quindi, può essere determinante comunicare al nostro network di riferimento le nostre specificità e i nostri punti di forza  in maniera valida ed efficace. Gli strumenti a disposizione sono tanti e quindi è di grande importanza individuare quello più adatto allo scopo. Se nel tempo ci si è costruiti una buona digital reputation su piattaforme specifiche come LInkedin, ovviamente il nostro lavoro risulta agevolato.

Come sfruttare il Networking per trovare lavoro?

Come anticipato, Linkedin offre ottimi strumenti sia per fare Networking che per cercare il lavoro di nostro interesse. Grazie a filtri molto precisi, infatti, tramite Linkedin è possibile avere una panoramica di quelli che sono i professionisti di un determinato settore in una specifica area, analizzare i loro interessi e scoprire informazioni importanti sulle loro attività e progetti.

Una volta identificati quelli che sono i professionisti in linea con la nostra ricerca, possiamo contattarli direttamente tramite mail, strumento che offre tutt’ora grandi risultati se ben utilizzato. 

Di seguito alcuni consigli che possono aiutare ad  attivare il proprio Network professionale e  renderlo utile alla ricerca di lavoro.

Definizione degli obiettivi

Il primo step è la definizione dei propri obiettivi. Sembra banale, ma quando si è alla ricerca di lavoro molto spesso non si hanno le idee chiare su quello che è l’obiettivo da raggiungere e si corre il rischio di accettare un impiego che, dopo un pò, non riuscirà ad appagare le aspettative.

A tal proposito può essere utile redigere una breve lista delle proprie esperienze lavorative e delle aziende e ruoli in cui ci piacerebbe lavorare. Un elenco di 10-20 aziende potrebbe bastare.

Mail generiche

Dopo aver realizzato una lista di professionisti appartenente al settore (e alle aziende) di interesse, può essere utile inviare loro una mail dove si proporne la propria candidatura, evidenziando gli aspetti che ci renderebbero ottimi candidati  per la posizione che ci interessa. Una buona pratica è quella di essere specifici nella spiegazione delle proprie richieste: che cosa si sta chiedendo e in che modalità contrattuale.

Mail Customizzate

Differentemente dal punto precedente, per le aziende a cui teniamo maggiormente, è necessario presentarsi in maniera efficace redigendo delle mail ad hoc.

Nella personalizzazione di queste mail, è importante entrare nel vivo del nostro interesse, esplicitando al meglio le mansioni che saremmo in grado di gestire e richiedendo informazioni utili per lo svolgimento delle stesse.

Quando vogliamo ottenere il lavoro dei nostri sogni, non dobbiamo avere paura di chiedere un appuntamento o un colloquio telefonico per avere maggiori dettagli, consigli generali su aziende e posizioni, o feedback sul nostro  curriculum.

Pazienza!

Le attività di sponsorship richiedono tempo. Anche se riusciamo a risultare interessanti per un’azienda o per un network, spesso le persone non possono aiutarci immediatamente. Ma dobbiamo star certi che lavorando in maniera accurata e restando nel loro radar non esiteranno a contattarci qualora si presentassero delle opportunità.

Ovviamente possiamo testare l’interesse suscitato a seguito delle nostre attività e se in 3-4 settimane non siamo riusciti ad avere un riscontro, può essere utile inviare una mail di follow-up.

Ringraziare, sempre!

Ogni volta che riceviamo un feedback a seguito di una nostra esplorazione, è importante rispondere in maniera personale e ringraziare.

Sicuramente possiamo trovare persone felici di aiutare, ma, anche a loro fa piacere sapere che i loro sforzi vengono apprezzati.

Pensa al presente, ma anche al futuro.

Una volta raggiunto l’obiettivo non bisogna  chiudere i rapporti, ma continuare a coltivare la rete di contatti che ci hanno portato al nostro nuovo impiego. 

Il network è uno strumento che può esserci utile in ogni momento della nostra carriera. Più siamo in grado di utilizzarlo al meglio e più saranno i benefici che da esso possiamo trarne.

 

Per ampliare la propria rete di conoscenze un Master Radar Academy potrebbe essere la soluzione ideale poichè consente, non solo di entrare in contatto con i Manager del settore, ma anche di conoscere altre persone con la stessa passione.

Scopri l’offerta formativa Radar Academy visitando l’area Master oppure contattaci utilizzando il form che trovi sopra.