Il Radar Career Tour 2021 parte con Adidas

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Massimiliano Pesare, TA Manager South Europe dell’azienda ci racconta il suo brillante percorso professionale

Spazio alle opportunità e ai percorsi di carriera in occasione del primo appuntamento dell’anno con il Radar Career Tour, il format organizzato dalla Radar Academy, dedicato a prestigiose aziende partner e alla ricerca di talenti. Protagonista della prima tappa del 2021, trasmessa in live streaming e moderata da Stefania Tatone, Career Coach & Talent Acquisition Specialist di Radar Consulting, è Adidas, impresa multinazionale leader nella produzione di abbigliamento sportivo in Europa e nel mondo.

A illustrare le opportunità di carriera nell’azienda è stato Massimiliano Pesare, Talent Acquisition Manager South Europe in Adidas, che ha raccontato agli allievi dei Master della Radar Academy il suo brillante percorso professionale.

“Se avete un sogno, non abbandonatelo – spiega Pesare, riferendosi fin da subito a quelle che sono le strategie per raggiungere i propri obiettivi – . Può inizialmente sembrare irraggiungibile, ma se ci alleniamo, riusciamo ad arrivare proprio dove vogliamo. Sicuramente sono richiesti impegno e fatica, per questo è necessaria un’automotivazione costante. Per arrivare all’obiettivo, andare attraverso esperienze diverse in termini settoriali può essere una scelta vincente.”

Le skills più richieste dalle aziende

“Se parliamo di area marketing o sales, l’appartenenza ad un determinato settore è importante, se parliamo di HR, la diversità e l’esperienza in settori diversi sono un valore aggiunto e allo stesso tempo strettamente legate alla funzione nella quale andiamo a crescere in termini professionali. Se dovessi pensare al periodo storico che stiamo attraversando per via del Covid-19, – evidenzia il TA manager del gruppo – la flessibilità e il saper lavorare con una mindset agile sono le competenze più richieste a livello trasversale. Il tutto è rapportato anche ai diversi livelli di carriera. L’attitudine all’automiglioramento continuo, il problem solving, il project management e l’interfacciarsi con diversi interlocutori aziendali possono generare uno schema molto fluido. Saper modulare un diverso approccio comunicativo e la capacità di approcciarsi a situazioni molto complesse sono skills fondamentali.”

I valori di Adidas

“Creatività, cioè innovarsi più volte nell’arco dello stesso anno, pensare al di fuori degli schemi, automiglioramento continuo e collaborazione, gioco di squadra, cioè non solo emergere come singolo, ma anche vincere come team sono i nostri valori – prosegue il Talent Acquisition Manager -.  C’è questo concetto di membership, cioè quell’esigenza da parte del consumatore di sentirsi parte di una comunità sempre più locale. Inoltre, fondamentali sono le aziende monobrand che si stanno sviluppando soprattutto online e le ‘key cities’, con una forte influenza culturale. Cina, Nord America ed Europa rimangono i tre mercati più importanti. Ad oggi, il consumatore chiede di entrare in contatto con delle realtà che abbiano un’attenzione particolare verso la natura e il rispetto dell’ambiente, con prodotti che possano essere sostenibili.” Interessante, a tal proposito, è la partnership di Adidas con Parley, proprio in un’ottica di sostenibilità.

“Adidas è un’azienda partita come sportiva, poi si è legata anche al lifestyle. Il modo in cui l’azienda concepisce il mondo sportivo – sottolinea Pesare – è proiettato al futuro. ‘Athleisure’, ovvero quando i consumatori richiedono prodotti sportivi che garantiscano comfort, il ‘Betterment’ legato al tenersi in forma, il ‘Digital’, la ‘Sustainable’ con richiamo all’ambiente e l’elemento ‘Premium’, cioè quei prodotti con un determinato tipo di posizionamento sulla scia dell’innovazione, sono gli aspetti centrali della nostra azienda. Combinando questi trend, accelerati anche dalla situazione che stiamo vivendo, abbiamo elaborato la strategia “Game”. All’interno di questa strategia ruotano le persone, il digitale e l’innovazione in un’ottica di credibilità. Essere vicini a tutti gli atleti e sport del mondo è la nostra filosofia. La nostra attitudine è non porci dei limiti, ma vedere il mondo attraverso una chiave positiva, andare oltre i timori rispetto a ciò che ci sembra difficile da raggiungere.”

Non solo recruiting, cosa dovresti sapere per lavorare nella talent acquisition

“Un’attitudine verso la curiosità, una capacità comunicativa ed empatica e di conseguenza le doti relazionali sono fondamentali per costruire partnership efficaci. Ci sono, tuttavia, competenze che possono essere costruite, quelle più tecniche, che richiedono anni per essere padroneggiate, tecniche parte di Assessment e Interview Techniques. Poi – aggiunge Pesare – c’è una parte di gestione dell’interlocutore, di gestione delle aspettative e del problem solving, che solo l’esperienza può darci.”

Il Covid come opportunità di cambiamento

“Da un giorno all’altro – ammette il TA Manager di Adidas – siamo passati da una modalità di lavoro fisica ad una più virtuale. Quando si parla di digitalizzazione è anche importante capire qual è l’approccio culturale verso un lavoro che ha una peculiarità digitale. Lavorare in team in maniera virtuale non è come lavorare in presenza. C’è bisogno di lavorare per obiettivi, stabilire un’empatia con i propri collaboratori anche quando si è lontani. All’interno della nostra azienda, c’è un approccio molto strutturato anche sul tema della diversity e inclusion, tematiche estremamente importanti in un mondo globalizzato come il nostro. Quanto al futuro, – conclude Pesare – guardiamo giorno dopo giorno alle situazioni che accadono. Occorre avere una strategia a lungo termine, fare i conti con la realtà. C’è la volontà di avere la mentalità di agire in maniera efficace.”

Radar Career Tour, i prossimi appuntamenti

La testimonianza di Massimiliano Pesare rappresenta un valore aggiunto per i ragazzi dei Master di Radar Academy, affinchè possano cogliere nuovi stimoli professionali, attraverso la scelta di percorsi formativi altamente esperienziali e conoscere nel dettaglio le infinite opportunità di carriera che si prospettano per il loro futuro. Il prossimo appuntamento con il Radar Career Tour è in programma martedì 30 marzo 2021 alle ore 16.30 in live streaming con il gruppo Johnson & Johnson, nota società farmaceutica multinazionale statunitense. Tra gli speakers d’eccezione avremo: Laura Spagnolo, HR Manager, Talent Acquisition e Riccardo Aielli, TA Partner – Early Talent Recruiter.