Digital Transformation Manager: nuova figura nell’era della rivoluzione digitale

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La digital transformation ha invaso ormai il mondo delle imprese, così come anche innumerevoli professioni ruotano attorno al digitale. Tra queste parliamo proprio del digital transformation manager. Una posizione lavorativa che ha a che fare con un mix di conoscenze tecnologiche e con la gestione di tutti i reparti, indirizzandoli allo sviluppo digitale anche per quanto riguarda team e dipartimenti aziendali.

Digital Transformation Manager: cosa fa

Un esperto che “guida” le imprese verso la rivoluzione digitale. Può essere definita così la “mission” del Digital Transformation Manager.  Ma la sua attività non può essere ridotta soltanto all’acquisizione di hardware e software per stimolare i processi organizzativi. L’obiettivo principale di un Digital Transformation Manager è quello di far cresce la cultura d’impresa e allinearla in base ai processi digitali. 

Una figura che si impegna affinchè le imprese raggiungano uno stato di benessere digitale che includa tutti gli ambiti aziendali, dalla fase decisionale al contatto con i clienti. Ma qual è la “giornata tipo” di un Digital Transformation Manager? Prima di addentrarci in quelle che sono le principali attività svolte da tale posizione lavorativa, è necessario conoscere quali sono, invece, gli aspetti che precedono i compiti di un Digital Transformation Manager.

Stiamo parlando, nello specifico, di tre step particolarmente significativi:

  • Ascolto;
  • Analisi;
  • Azione

Ogni giorno, un bravo Digital Transformation Manager ha a che fare con queste tre operazioni. Si parte, dunque, dall’ascolto dei comparti aziendali alla ricerca di esigenze e necessità, per poi passare all’interazione con l’intero ecosistema aziendale (dipendenti, clienti, stakeholder, dirigenti). Segue, inoltre, uno studio analitico dello stato digitale dell’impresa, con un focus su quegli aspetti che necessitano di essere approfonditi, affinchè avvenga il cambiamento. Il tutto attraverso il coinvolgimento delle persone. 

Un Digital Transformation Manager di tutto rispetto esamina ulteriori resistenze (formative e culturali) nel comparto aziendale, analizzando anche il livello di alfabetizzazione digitale delle persone coinvolte. Il Digital Transformation Manager prende in considerazione anche lo stato delle tecnologie esistenti in azienda, per valutare cosa effettivamente abbia bisogno di essere revisionato o di essere supportato.

Inoltre, questa figura professionale si rivela imprescindibile proprio perché elabora gli obiettivi del percorso di digitalizzazione, facendo previsioni del suo impatto sui processi aziendali.

E’ necessario, a tal proposito, attribuire un valore, numerico ed economico, agli aspetti evidenziati in fase conoscitiva, per poi orientare la trasformazione digitale in linea agli obiettivi prefissati.

Il Digital Transformation Manager ha a che fare con la cura dei dati perché venga elaborata una valida strategia di trasformazione. Ecco perché per passare all’azione e, dunque, al miglioramento dei processi aziendali si ha la necessità di ricorrere alle tecnologie.

Ma cosa significa insistere sulla crescita dei processi aziendali? Di seguito, alcune azioni che ci aiutano a fare chiarezza:

  • Automatizzare i processi ripetitivi ottimizzando i tempi, l’efficacia e riducendo l’errore;
  • Informatizzare, quindi rafforzare i processi aziendali usufruendo dei sistemi di intelligenza artificiale;
  • Virtualizzare, ovvero concentrare in un unico canale le varie risorse fisiche in azienda;
  • Investire sul Mobile, per stimolare la produttività mediante tecnologie più flessibili.

Come diventare Digital Transformation Manager

Occuparsi delle azioni indicate finora richiede una serie di responsabilità. Si tratta di compiti che implicano, inoltre, anche la presenza di competenze digitali, che per la figura del digital transformation manager non possiamo affatto permetterci di tralasciare. Diventare un Digital Transformation Manager non è così scontato.

Per questo profilo occorre avere competenze tecniche e trasversali, nonché avere una certa padronanza in merito ai contenuti digitali. Competenze digitali che necessitano, però, di essere accompagnate da un’esperienza diretta sul mercato del lavoro.

Ecco perché prima di “indossare i panni” di un Digital Transformation Manager dobbiamo conoscere i principali competitors presenti sul mercato del lavoro e i meccanismi che si celano dietro all’uso delle tecnologie. Oltre ad un percorso accademico, ma soprattutto ad un percorso specializzante post laurea come un Master che dia la possibilità di mettere realmente in pratica quanto appreso, per ricoprire questa posizione strategica nelle imprese bisogna avere i seguenti requisiti:

  • Mentalità orientata al digitale, cioè essere flessibili al cambiamento, intercettando possibili potenzialità;
  • Atteggiamento resiliente, proattivo e digitale, ovvero ragionare e prendere decisioni facendo riferimento ai dati e alla loro interpretazione. Un requisito che fa la differenza se vogliamo davvero correggere e affrontare gli ostacoli che potrebbero presentarsi all’interno di un contesto aziendale.

Completa questo profilo anche la conoscenza manageriale sulla struttura e sul funzionamento delle organizzazioni, sui principali processi industriali, sul funzionamento delle value e supply chain. Affinché tali abilità si rivelino vantaggiose nell’ottica della digital transformation, non devono mancare spiccate doti comunicative per comprendere e convertire le complessità che spesso accompagnano i processi aziendali in azioni e messaggi comprensibili.

Infine, per distinguerci davvero sul mercato del lavoro rispetto ai nostri principali competitors, occorre avere una visione d’insieme ed essere in linea con i molteplici aspetti dell’impresa mediante il confronto diretto e duraturo con i diversi dipartimenti e i loro responsabili.


 

Vuoi diventare Digital Transformation Manager? Contatta uno dei nostri Career Coach compilando il form sopra oppure scopri di più sul nostro Master in E-Commerce & Digital Marketing Management e sul programma orientato al mondo digital.

Tutti i Master in partenza
e in corso di erogazione si svolgeranno regolarmente e nel rispetto delle misure anti-Covid19 per la tutela della salute e della sicurezza.