Radar Career Tour, spazio alle opportunità di lavoro in Oracle Italia

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I ragazzi dei Master di Radar Academy a confronto con Rossella Consonni, HR Business Partner di Oracle Italia

Le restrizioni dell’ultimo dpcm non fermano l’entusiasmo di Radar Academy, che con il suo career tour continua ad interagire con i giovani talenti attraverso una serie di appuntamenti mirati alla scoperta di opportunità di carriera nelle grandi multinazionali. Protagonista dell’incontro moderato in diretta live da Stefania Tatone, Employer Branding Specialist di Radar Academy è Rossella Consonni, HR Business Partner di Oracle Italia. 

Si tratta di una società multinazionale del settore informatico, con sede nella Silicon Valley a Redwood, in California. Oracle Corporation è presente in 175 Paesi nel mondo, tra cui l’Italia e vanta 420mila clienti nel mondo. L’azienda ad oggi vende software e tecnologia per database, sistemi di ingegneria cloud e prodotti software aziendali, in particolare i propri marchi di sistemi di gestione di database. Nel 2019, Oracle è stata la seconda società di software più grande per fatturato e capitalizzazione di mercato.  

Cosa significa essere HR Business Partner in Oracle?

A dircelo è proprio Rossella Consonni. Facendo riferimento alle principali mansioni svolte da chi lavora nel settore HR, Consonni ha spiegato:  “Essere un HR Business Partner vuole dire occuparsi della gestione delle risorse in collaborazione con il management delle linee di business a cui faccio supporto in quella che è la definizione dei piani di talent acquisition e stabilire obiettivi nelle risorse, sempre tenendo allineate le strategie e i processi HR di una corporation a quelli che, invece, sono gli obiettivi di business.”

“Oggi siamo al fianco dei nostri clienti con le nostre tecnologie per aiutarli a definire attraverso l’analisi e l’interpretazione di dati le loro strategie di business – ha aggiunto – . Stiamo parlando di quello che è il tema del data driven company che oggi sta interessando molto le aziende. Se non impari a interpretare i tuoi dati e le tue strategie nell’ottica della digitalizzazione, difficilmente sarai un’azienda di successo.”

“L’aspetto innovativo – ha puntualizzato Consonni –  è l’attenzione di Oracle  nei confronti degli studenti. Basti pensare alla collaborazione della Design Tech High School con Oracle Education Foundation, messa a punto e gestita interamente da volontari Oracle, che ha permesso la costruzione di un campus di questa scuola all’interno dei nostri head quarter a San Francisco e dove tutti i giorni i dipendenti dell’azienda su base volontaria aiutano questi studenti a ripensare alla soluzione di problemi reali attraverso la metodologia del design thinking.”

La ricerca di talenti in Oracle

L’HR Business Partner di Oracle Italia ha poi delineato quelli che possono essere considerati i valori e dunque i requisiti necessari per lavorare in azienda.  “Siamo un’organizzazione di persone diverse, ma quello che ci accomuna è un valore molto importante: l’imprenditorialità. I nuovi talenti da noi ricercati, – ha detto Consonni – devono avvicinarsi al nostro sistema valoriale, che fondamentalmente è basato sull’importanza del lavoro in squadra, sul rispetto e sull’onestà e su persone che credono che la diversità sia un valore e non una barriera.” Chiaramente, anche l’emergenza Covid-19 ha inciso notevolmente sulle modalità di lavoro e sull’intera struttura organizzativa. Ma quali sono le sfide che un responsabile HR si trova a dover fronteggiare in un contesto delicato come quello che stiamo vivendo?

“La vera sfida è la resistenza al cambiamento – ammette Consonni – . Questa nuova ‘normalità’ ci ha spinto a capire come comportarci per avere un cambiamento culturale. Lavorare da remoto è stato un passaggio cruciale. Non è richiesto solo ai manager di adeguarsi al cambiamento ma anche ai dipendenti per quanto riguarda l’essere responsabili e il saper gestire gli obiettivi in maniera più strutturata. Un vero e proprio cambio di paradigma, la sfida più grande che Oracle sta affrontando. “ La testimonianza di Rossella Consonni si rivela utile per tutti i giovani alle prese con la ricerca di un impiego, nonostante il difficile momento storico che stiamo attraversando a causa degli effetti devastanti legati al Coronavirus.

L’emergenza Covid va considerata come un’opportunità per sviluppare nuove competenze. Non è un caso se Radar Academy ha messo a punto una serie di lezioni in modalità smart learning proprio per far sì che i suoi allievi possano consolidare nuove competenze, in questo caso imparare a lavorare in smart working. “Saper gestire un cliente da remoto – fa notare Stefania Tatone – implica saper sviluppare valide abilità che oggi più che mai sono indispensabili. Più ci esercitiamo più acquisiremo nuove competenze, ecco perché anche la sfida del Covid può trasformarsi in un’opportunità di crescita e miglioramento professionale.”

Le opportunità di carriera in Oracle Corporation

I percorsi di crescita sono ben strutturati attraverso diversi strumenti trasparenti e interattivi. All’inizio dell’anno vengono fissati determinati obiettivi relativi al ruolo specifico aziendale e alla vision della società e durante l’anno vengono fissati degli incontri con il manager. Inizialmente, la preparazione del dipendente viene monitorata e si esprimono una serie di feedback. Al termine dell’anno è lo stesso dipendente ad autovalutarsi. Toccherà poi al manager procedere con un’ulteriore valutazione. Oracle Corporation, inoltre, mette a disposizione varie occasioni di formazione, possibilità di carriera e mobilità interna. 

Nel corso del career tour, è stato dato ampio spazio anche alle testimonianze di due profili junior dell’azienda, Michela Merlino, Human Resources Communication Intern e Federica Medros, Staff Consulting. Entrambe hanno illustrato i valori di Oracle, raccontando agli allievi di Radar Academy il proprio percorso professionale all’interno dell’azienda. 

Flessibilità sul lavoro, confronto diretto con i professionisti del settore, opportunità di crescita e sfide nel settore HR sono soltanto alcuni degli aspetti approfonditi dai ragazzi dei Master di Radar Academy grazie alla testimonianza di Rossella Consonni.

Tutti i Master in partenza
e in corso di erogazione si svolgeranno regolarmente e nel rispetto delle misure anti-Covid19 per la tutela della salute e della sicurezza.