Marketing Trend: le tendenze del 2022 che ci accompagneranno nel futuro

Una panoramica dei Marketing Trend del 2022 che ci accompagneranno nel futuro

Condividi questo articolo

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Se da una parte le aziende spingono l’acceleratore sulla Digital Transformation, dall’altra l’integrazione uomo macchina è sempre più realtà. 

In un mondo in cui la parola abitudine sembra non trovare posto, la fotografia dei comportamenti d’acquisto mostra contorni poco nitidi e incerti. Gli addetti ai lavori parlano di marketing moderno, definendo con questa espressione l’insieme di azioni dedite a identificare e differenziare prodotti e servizi, marchi e brand.

Ma come si differenziano oggi le aziende? Parlare di digitale non basta più, occorre conoscere e stare al passo di quelli che potremmo chiamare i segnali del presente e del futuro. Se da una parte la progettazione di prodotti e servizi diventa human-centric, dall’altra si fa strada l’idea dei dati come fonte preziosa di conoscenza. Nel nuovo vocabolario degli esperti di settore troviamo parole come data scientist, analytics, algoritmi e tanto altro.

I marketing Trend del 2022: 6 punti da non sottovalutare

Stilare una lista esaustiva dei marketing trend non è di certo facile, ma le ricerche pubblicate da Hubspot e Forbes possono guidare il lavoro dei marketers, costantemente alle prese con le allocazioni dei budget e le azioni strategiche da intraprendere. 

Tanto nei settori B2B che in quelli B2C a dettare le regole è il cliente. Il fine ultimo è, infatti, la sua soddisfazione, considerando che le esigenze dei potenziali consumatori saranno sempre più fluide e specifiche.

Marketing automation per una customer experience sempre più eccellente

Organizzazioni di ogni dimensione iniziano a guardare con curiosità e interesse il mondo del marketing automation, un tempo appannaggio solo di grandi realtà. Il fine ultimo è quello di garantire al cliente un’assistenza impeccabile, soddisfacendo le sue aspettative e i suoi bisogni. Un’assistenza che diventa giorno dopo giorno multicanale, tanto che gli addetti ai lavori sono chiamati a maturare competenze operative che vanno dalla gestione dei cosiddetti CRM, all’utilizzo degli CMS per la pubblicazione dei contenuti sulle piattaforme digitali. Non possono mancare tool e strumenti per l’analisi dei dati e l’automazione dei flussi di lavoro.

Scopri i nostri Master con Stage Retribuito e Garantito

Scopri i nostri Master con Stage Retribuito e Garantito

– Management delle Risorse Umane
– Social Media Recruiting
– Digital Marketing e Ecommerce Management
– Finanza, Auditing e Controllo di Gestione
– Sales & Marketing Management
– HR Legal & Labour Relations

Creator, influencer e content marketer

Via libera ai contenuti: contenuti che mostrano, informano, intrattengono. Il passaparola digitale è tra gli strumenti più potenti del momento per favorire la notorietà di marca e creare engagement. Le persone si rivolgono sempre più agli influencer per ricevere pareri e consigli su prodotti e servizi da comprare. Per questo lavorare come content creator può essere una scelta strategica. Tanto nei settori B2B, quanto in quelli B2C serviranno post, stories, video tutorial, ricette, recensioni e unboxing, ovvero contenuti creati appositamente per il mondo digitale da addetti ai lavori. In questo i creator hanno una marcia in più: sono le persone della porta accanto, coloro che sanno come conquistarsi la fiducia degli altri e i loro contributi sono percepiti come “veri”.

SEO e human organic search

Il posizionamento sui motori di ricerca resta uno dei traguardi che le aziende, decise ad affermare la propria notorietà, vogliono tagliare. Un desiderio dettato dalle abitudini delle persone, sempre più intenzionate a condividere le proprie domande e i propri dubbi con il mondo digitale. Lavorare come SEO Specialist, però, non significa fermarsi qui: i motori di ricerca, oggi, sono sempre più intelligenti, basati su algoritmi capaci di trasformare la macchina in uno strumento in grado di fare paragoni e creare legami logici quasi quanto l’uomo. Pertanto è bene sapere che Mr Google è sempre più intenzionato a premiare coloro che generano contenuti privi di trucchetti da SEO Specialist in erba, a vantaggio di chi costruisce veri e propri percorsi narrativi in cui il fattore distintivo è la predittività, ovvero ciò che una determinata persona potrà cercare in futuro, sulla base delle ricerche precedenti.

Marketing mutichannel

Arrivare oggi a intercettare potenziali clienti significa essere consapevoli che i touch point da attivare possono essere infiniti. Bisogna, quindi, prestare attenzione alle abitudini dei consumatori, sempre più digitali e fluide. Se da una parte le grandi aziende possono permettersi di essere ovunque, dall’altra le PMI devono necessariamente fare una scelta strategica, considerando che l’esperienza d’acquisto può avere origine da un social, da un sito web, da una newsletter, da un’inserzione sui motori di ricerca e così via. Il marketing diventa multichannel e le realtà aziendali hanno necessariamente bisogno di persone in grado di consigliare loro come muoversi nel mare magnum digitale.

Privacy e futuro

Una delle difficoltà che le aziende incontreranno sarà quella di raccogliere dati. Gli indizi arrivano da Google e da Apple: il primo ha annunciato che entro il 2023 smetterà di supportare cookies di terze parti, il secondo ha introdotto la necessità di dare consenso esplicito nel caso in cui le APP vogliano utilizzare il sistema di tracciamento dati a fini pubblicitari. In questo modo i dati, merce di grandissimo valore per i marketer, non potranno più essere raccolti in modo indiscriminato, ma occorre lavorare al fine di fornire giuste motivazioni all’utente che avrà una possibilità in più, quella di scegliere “no”.

Metaverso

Il mondo virtuale si prepara ad essere abitato in modo sempre più capillare. Se in un primo momento le aziende sono rimaste ad osservare, pian piano le cose stanno cambiando. Ciò che si intravede, in un futuro oramai prossimo, è l’affermarsi di un vero e proprio universo digitale nel quale le persone potranno vivere esperienze immersive. Realtà aumentata e virtuale sono le tecnologie che permettono tali trasformazioni alle quali le realtà imprenditoriali iniziano a strizzare l’occhio. Saranno indispensabili nuovi consulenti digitali capaci di guidarci in nuovi investimenti immateriali, ma dall’alto valore aggiunto.

Stai pensando di metterti in gioco e di acquisire nuove competenze con l’obiettivo di cogliere le opportunità dei nuovi Marketing Trend? I master del futuro in Comunicazione Digitale e Social Media Marketing e Digital Marketing Management sono i percorsi ideali per diventare i nuovi professionisti digitali di cui le aziende hanno bisogno.

Condividi questo articolo

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli Correlati

Crediti

ASSOCIATA
ASSEPRIM
AUTORIZZATA
MINISTERO DEL LAVORO
ASSOCIATA
ASFOR
AUTORIZZATA
REGIONE LOMBARDIA
SUPPORTIAMO
AIDP

Prenota una chiamata

Radar Consulting Italia si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per fornire informazioni sui prodotti e servizi richiesti. È possibile prendere visione dell’informativa ai sensi del Reg. EU 2016/679 cliccando qui. Se si desidera essere contattati con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti, selezionare la casella dedicata:
È possibile annullare l'iscrizione a queste comunicazioni in qualsiasi momento. Per ulteriori informazioni consultare l’Informativa sulla privacy