HR Consultant: di cosa si occupa?

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Quando si parla di HR consultant si fa riferimento a quel professionista che, sia in modo autonomo che per conto di società, svolge attività di tipo consulenziali o di fornitura di servizi volti a favorire la gestione delle risorse umane all’interno delle aziende.

Chi è l’HR Consultant

Il significato della consulenza HR si traduce in un servizio di supporto destinato a soddisfare le esigenze della funzione Risorse Umane e dei responsabili di linea. Un HR Consultant si occupa, quindi, delle questioni relative alle politiche per la gestione delle risorse umane quali: 

  • Formazione e sviluppo;
  • Comunicazione interna;
  • Attività di analisi e di reporting;
  • Ricerca e selezione; 
  • Processi di valutazione delle prestazioni;
  • Politiche retributive.

Di cosa si occupa l’HR Consultant

Se dovessimo elencare le principali attività svolte quotidianamente da un HR Consultant, dovremmo avvalerci di una lista a dir poco articolata. Ecco alcune delle principali responsabilità di un consulente delle risorse umane: 

  • Offrire un servizio di consulenza attraverso una serie di questioni legate alle risorse umane;
  • Collaborare con la funzione HR per tenere sotto controllo l’andamento dei processi e del servizio;
  • Effettuare interviste interne ed esterne;
  • Elaborare report sullo stato di avanzamento dei progetti;
  • Identificare i parametri più adatti per la valutazione del personale;
  • Definire i criteri e i processi per le politiche retributive in linea con il budget disponibile;
  • Fornire le linee guida per gli HR Manager;
  • Collaborare con i membri dell’HR team per raggiungere gli obiettivi prefissati attraverso lo sviluppo personale;
  • Seguire progetti innovativi legati a specifiche problematiche nella gestione HR;
  • Pianificare azioni di sviluppo delle risorse umane ed elaborare programmi di job rotation.

Un HR consultant per essere tale deve dimostrare di possedere i seguenti requisiti: 

  • Capacità di lavorare in maniera autonoma su più progetti;
  • Capacità di gestire il progetto, il tempo e la leadership;
  • Capacità di problem solving;
  • Flessibilità;
  • Abilità nell’interpretare la legislazione sul lavoro, le politiche del personale e gli accordi aziendali;
  • Capacità di mantenere buone relazioni di lavoro; 
  • Buone capacità di negoziazione;
  • Capacità di lavorare in team.

L’HR Consultant, ad oggi, ha il compito di aumentare la domanda di servizi HR, la concorrenza, la professionalità dei clienti e deve essere costantemente aggiornato sulle novità offerte dalla rete. Il significato della parola “consultant” (letteralmente “consulenza”) ha, in realtà, a che fare con una gestione della propria attività lavorativa in maniera sempre più complessa.

L’HR Consultant deve essere sempre aggiornato per riuscire a soddisfare le esigenze dei propri clienti, avere molto tempo a disposizione per attrarne nuovi e allo stesso tempo monitorare le potenzialità di internet. Molti consulenti che negli anni sono riusciti a costruire un portafoglio clienti strutturato con il semplice passaparola come unica “strategia” di marketing, si ritrovano, ad oggi, a far fronte alla concorrenza che arriva dalla rete.

In tal senso, essere flessibili e preparati di fronte alle nuove sfide digitali rappresenta un vero e proprio valore aggiunto per chi ha intenzione di cimentarsi nel mondo dell’HR consulting. 

“Molto spesso chi vuole iniziare questa professione è affascinato all’idea di poter giudicare le persone e avere potere di scelta. Niente di più sbagliato – spiega Fabrizio Piacentini, HR Solutions Manager in un’intervista rilasciata al blog ‘Fiorentemente’- alla base, invece, deve esserci una vera e propria vocazione. Dico spesso che abbiamo una missione: quella di educare sia le aziende sia i candidati.

Non puoi cercare – aggiunge – un’alta professionalità offrendo un contratto a termine. Molti poi pensano che questa professione sia ben retribuita, in realtà l’area Risorse Umane non è ricca e si lavora solo se si ha una naturale propensione alla valutazione, alla relazione, se si è introspettivi, empatici, se si ha sensibilità. Se non sussistono tutti questi elementi – conclude Piacentini – è molto difficile proseguire perché si rischia di non essere credibili.”

Come diventare HR Consultant con un Master

Una delle particolarità di questa professione è la possibilità di arrivare a ricoprire tale ruolo attraverso percorsi molto diversi. A chi non è mai capitato di avere le idee poco chiare per quanto riguarda il proprio percorso lavorativo dopo aver concluso gli studi. Nonostante ci siano corsi più utili rispetto ad altri per accostarsi al mondo delle risorse umane, in realtà, a fare la differenza sono i master post-laurea.

Il Master in Management delle Risorse Umane ha proprio l’obiettivo di formare esperti nella funzione HR con forte focalizzazione sulle tecniche più avanzate di recruiting, selezione, amministrazione, e le nuove metodologie di formazione e sviluppo del personale, senza trascurare l’importanza crescente della formazione finanziata. Lavorare nelle risorse umane richiede competenze molto specifiche che vengono acquisite seguendo percorsi mirati alle HR. 

Attraverso il continuo evolversi del panorama economico, nonché delle nuove tecnologie, esistono master in grado di fornire competenze specifiche relative all’utilizzo dei più moderni tools per le HR. Le aziende più competitive sul mercato stanno puntando alla HR Technology, vale a dire ad un modo nuovo di intendere il lavoro nelle HR. La presenza della tecnologia in questo settore implica che ci siano competenze ben precise ed un continuo aggiornamento durante il proprio percorso professionale.

Per diventare HR consultant, è fondamentale avere una buona conoscenza della lingua inglese, così come di altre lingue europee ed extra-europee. I certificati di lingua sono utili proprio per aumentare le proprie prospettive occupazionali, nonché per essere maggiormente competitivi sul mercato del lavoro.  

Se vuoi diventare Hr Consultant scopri di più sul Master in Management delle Risorse Umane Radar Academy e sulle storie dei nostri Allievi che hanno trovato lavoro a seguito del Master, oppure contattaci utilizzando il form che trovi sopra.