Federica P., dal Master in Management delle Risorse Umane all’assunzione in Areajob

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Federica Pinto, dal Master in Management delle Risorse Umane all’assunzione in Areajob.

Dallo Stage all’assunzione presso Areajob: di cosa ti occupi e come si svolge la tua giornata lavorativa?

In qualità di Responsabile delle Risorse Umane mi occupo della selezione del personale per le nostre aziende clienti. Assieme alle mie colleghe, la responsabile di filiale e la responsabile clienti, operiamo in piena sinergia per soddisfare a pieno le esigenze dei nostri clienti. Personalmente mi occupo delle seguenti attività: sostenere colloqui conoscitivi con i vari candidati, stesura del profili selezionati, gestione amministrativa, pubblicazione degli annunci di lavoro sui vari canali di recruiting, contatti con clienti e candidati. La mia giornata si svolge in varie fasi: mi confronto con le colleghe per la suddivisione del compiti e le ricerche da gestire, convoco i candidati e segnalo i migliori profili colloquiati.  Inoltre, gestisco il front office e le pratiche di amministrazione quali proroghe, assunzioni, malattie e rilevazione presenze.

Quali sono i tuoi consigli per chi vuole fare delle Risorse Umane la propria professione?

Il consiglio che mi sentirei di dare a chi si avvicina a questo mondo è sicuramente quello di essere mossi dalla passione per un mestiere complesso che richiede molto impegno e precisione. Ma non solo, in questo lavoro è molto importante la capacità di gestire le scadenze, l’orientamento al risultato ed essere dotati di problem solving. Sono soft skills fondamentali per approcciarsi al mondo delle risorse umane, un settore dinamico e stimolante.

Pensi che il Master dia valore aggiunto a un candidato per accedere a una determinata posizione lavorativa?  

Un Master è sicuramente un valore aggiunto al giorno d’oggi, con il quale un potenziale candidato può cogliere l’attenzione del selezionatore. Il recruiting è un mestiere in cui bisogna sempre aggiornarsi e formarsi, dunque il Master rappresenta un plus che può sicuramente fare la differenza, proprio perché  permette di confrontarsi con professionisti che operano nel settore di competenza e forniscono una chiave di lettura più pratica.