Export area manager: cosa fa e come diventarlo

L'Export area manager durante una giornata di lavoro

Molte aziende per crescere puntano ai mercati esteri, per questo l’Export area manager è una figura sempre più ricercata, capace di accompagnare le realtà aziendali verso l’internazionalizzazione.

Aprire nuove strade al proprio business investendo nei Paesi stranieri è una strategia diffusa. Al tempo stesso, però, non è così facile: in genere ritroviamo nella figura dell’Export Area Manager il professionista capace di accompagnare le aziende verso l’internazionalizzazione, un processo che richiede conoscenze e competenze approfondite.

Potremmo paragonare quest’ultimo ad uno chef che detiene la ricetta giusta per ottenere il piatto tanto atteso e desiderato. In questo articolo approfondiremo in che modo l’Export Area Manager supporta le aziende nel processo di internazionalizzazione, quali sono le sue mansioni e come avviarsi a questa carriera.

Chi è e cosa fa l’Export Area Manager?

L’Export Area Manager, come abbiamo in parte accennato, è una figura professionale che si occupa dell’analisi dei mercati esteri e della pianificazione di una strategia finalizzata all’introduzione di un prodotto o servizio in questi mercati.

Le sue mansioni, infatti, sono diverse: individuare i paesi che potrebbero recepire meglio i nuovi prodotti o servizi; redigere un piano di marketing in linea con i regolamenti e le peculiarità del paese di destinazione; rivedere le politiche aziendali al fine di facilitare l’entrate di un certo prodotto o servizio in mercati culturalmente ed economicamente molto diversi dal proprio.

Il suo compito è, quindi, quello di sviluppare l’export dell’azienda per la quale lavora, partendo dall’individuare i mercati più appetibili fino a supportare l’azienda verso la vendita dei propri prodotti nelle aree selezionate.

Come diventare Export Area Manager?

Anche se non esiste un vero e proprio corso di laurea per diventare Export Area Manager, è bene sapere che il conseguimento di una laurea – preferibilmente in Economia, Marketing o Giurisprudenza – e un master dedicato garantiscono un futuro alla professione e favoriscono l’acquisizione di competenze specifiche.

A testimonianza di quanto detto, il Master in Food & Beverage Management della Business School di Radar Academy offre, a coloro che sono interessati ad intraprendere una carriera da Export Area Manager, una formazione manageriale. 

Accanto alle competenze tecniche non bisogna dimenticare, inoltre, l’importanza delle competenze trasversali, come il saper comunicare in modo efficace, la capacità di mediazione e analisi, il saper lavorare in team. A queste si aggiungono le skill commerciali, la flessibilità di operare in contesti molto diversi fra loro, le doti relazionali.

Ti piacerebbe acquisire tutte le conoscenze necessarie per poter fare carriera come Export Area Manager? I master della nostra Business School assicurano un’offerta formativa altamente professionalizzante, con lezioni svolte da docenti manager e la possibilità di seguire gli incontri in streaming o in presenza.

Inoltre, grazie al servizio gratuito Consulenza di Carriera potrai chiarire eventuali dubbi o perplessità e scegliere il percorso formativo in linea con le tue aspettative.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin