Digital Skills per il lavoro del futuro

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La tecnologia ha inevitabilmente invaso ogni ambito della vita quotidiana. Questa condizione, naturalmente, non poteva che riversarsi anche sul mondo del lavoro, tant’è che gli imprenditori si aspettano sempre di più specifiche competenze dai loro collaboratori. 

Ciò equivale a dire che molte mansioni si incentrano su aspetti quali la Smart Collaboration, il Problem Solving e il Digital Team Working. Ma quali sono le cosiddette digital skills spendibili sul mercato del lavoro? Conosciamo, quindi, nello specifico quelle che possono essere definite le competenze digitali.

Digital Skills: definizione

Se in passato erano le competenze tecniche, cioè le Hard Skills, ad essere maggiormente richieste da un datore di lavoro, ad oggi le cose sono cambiate. Una volta che il collaboratore conosceva la mansione per cui era stato assunto, bastava svolgerla con professionalità e il suo compito era assolto.

Tutto ciò oggi non è più sufficiente. Sono le soft skills a incidere sul processo di selezione. Si tratta di quelle attitudini che non possono essere apprese semplicemente con lo studio e il percorso formativo, ma che fanno parte di un bagaglio personale che può essere sicuramente migliorato. Basti pensare, ad esempio, al team management e alle capacità comunicative, essenziali per dirigere una squadra di lavoro, o farne parte. 

Se andiamo in profondità, quelle che rivestono davvero un ruolo determinante sul mercato del lavoro sono le digital soft skills, vale a dire quelle competenze digitali che vanno a incrementare la propria competitività a livello professionale e personale. Si tratta di elementi che in un contesto di digital transformation si posizionano in maniera strategica, andando a creare una vera e propria preparazione trasversale. 

Quali sono le digital skills richieste dalle aziende

Le skills digitali rientrano all’interno di un’unica grande famiglia di competenze digitali. Assume particolare rilievo, a tal proposito, l’ambito della programmazione e dello sviluppo web. D’altronde, il fulcro di qualsiasi prodotto tecnologico è proprio la programmazione. Le digital skills in un cv diventano davvero significative se l’obiettivo prefissato è quello di risultare competitivi sul mercato del lavoro. 

Ci sono, tuttavia, digital skills, come la conoscenza dei linguaggi di base, che sono attualmente richiesti e lo stesso potrà dirsi anche per il futuro. Queste includono PHP/Javascript e SQL. Durante un colloquio, avvalersi di un portfolio contenente i propri progetti serve a confermare la padronanza delle digital skills, un’operazione che si rivela, quindi, davvero fondamentale.

Acquisire specifiche digital skills non è così semplice e spesso sono proprio le Università a non fornire una preparazione sufficiente, o quanto meno al livello delle richieste delle aziende moderne. L’unica soluzione per colmare tali lacune potrebbe essere quella di fare formazione e apprendimento continuo e seguire dei corsi di programmazione. Già seguendo questa linea, potremmo essere davvero pronti per affrontare le continue sfide che si celano dietro al mercato del lavoro. 

Chiaramente, conoscere i linguaggi di programmazione non basta. Nel mercato del lavoro di oggi e in quello futuro, tra le digital skills avvincenti c’è ad esempio quella del digital design. Non è un caso se ogni sito, applicazione o servizio digitale ha un comune denominatore con gli altri: l’ interfaccia grafica. Un aspetto delle digital skills del tutto importante per gli utenti e di conseguenza per il successo stesso di qualsiasi applicativo.

All’interno delle digital skills, rivestono un ruolo primario anche gli strumenti digitali per il marketing, come ad esempio l’utilizzo dei social network, ormai essenziali per interagire con qualsiasi consumatore. Non manca, poi, la Big Data Analytics, cioè quella capacità che, utilizzando gli strumenti giusti, consente di prendere in esame i cosiddetti big data, con l’obiettivo di catturare quelle informazioni utili per raggiungere una strategia aziendale efficace.

E’ quindi l’esperienza sul campo che ci consente di padroneggiare al meglio le digital skills. 

Sviluppare le digital skills: Master in E-Commerce & Digital Marketing Management.

Per approfondire le digital skills, una valida alternativa ad una laurea specialistica, che il più delle volte è incentrata solo sul trasferimento di nozioni teoriche, è rappresentata dal Master in E-Commerce & Digital Marketing Management.

Il Master, erogato da Radar Academy, la Business School di Radar Consulting Italia, società di ricerca e selezione di personale qualificato autorizzata dal Ministero del Lavoro, ha l’obiettivo di formare manager e professionisti in grado di pianificare e attuare nuove strategie di marketing in chiave social media, attraverso un approccio innovativo centrato sul cliente e sui nuovi comportamenti d’acquisto.

Il programma didattico tratta in maniera strutturata tematiche quali:

  • E-commerce;
  • SEO;
  • SEM; 
  • Big Data;
  • Media Planning;
  • Web Reputation;
  • Social Media;
  • Analytics;
  • Marketing Management Strategico;
  • Web Marketing

Grazie ad un taglio prettamente esperienziale, gli allievi del Master in E-Commerce & Digital Marketing Management, hanno la possibilità di: essere formati da un corpo docente sempre costituito al 90% da Manager e Professionisti provenienti da aziende leader di settore; ricevere un’erogazione formativa concreta e basata sull’apprendimento di competenze direttamente spendibili nel mondo lavorativo; svolgere stage realmente garantiti. Altro plus è la durata complessiva delle attività formative  per consentire agli allievi di conciliare il tempo da dedicare allo studio con quello del lavoro.

 

Vuoi sviluppare le tue Digital Skills? Scopri il Master in E-Commerce & Digital Marketing Management oppure compila il form che trovi sopra.

Tutti i Master in partenza
e in corso di erogazione si svolgeranno regolarmente e nel rispetto delle misure anti-Covid19 per la tutela della salute e della sicurezza.