__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Una delle figure professionali strategiche all’interno di un’azienda è quella del HR Manager. Si tratta di un profilo estremamente spendibile sul mercato del lavoro per una serie di ragioni, dalla possibilità di identificare i migliori talenti da assumere, all’ottenimento di un vantaggio competitivo in termini professionali.  Come diventare HR Manager Prima di ripercorrere le fasi che spiegano come ricoprire tale ruolo, occorre fare luce su quelle che possono essere definite le principali attività svolte dal responsabile delle risorse umane. Questo perché, diventare HR Manager, presuppone la capacità di saper individuare determinate competenze in un’azienda e allo stesso tempo mantenere i talenti già presenti. Il…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
La formazione del personale in Azienda Un’azienda può essere paragonata a una macchina di produzione e per funzionare ha bisogno di avere tutti i “pezzi” al posto giusto nel momento giusto. Naturalmente, quando parliamo di pezzi non facciamo riferimento a componenti meramente meccaniche. Per garantire il corretto funzionamento di questa macchina è necessario, però, valorizzare e rendere partecipi i dipendenti, quali componenti fondamentali per lo sviluppo di una realtà aziendale.  A tal proposito, è chiaro che un lavoratore riesce a garantire un risultato di successo se viene inserito in un clima sereno e stimolante. E, considerando che siamo sottoposti a stress continui e a…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Si sente spesso parlare della figura del responsabile delle Risorse Umane. In pochi, però, conoscono realmente il percorso per scoprire come diventare HR Manager. Una figura che incuriosisce gli studenti universitari, che al termine del proprio percorso accademico si pongono una serie di quesiti inerenti al futuro nel mondo del lavoro. Scoprire come diventare hr manager è indispensabile per quanti hanno intenzione di intraprendere la carriera nel mondo delle risorse umane.  Il compito principale dell’HR Manager consiste nel gestire e coordinare tutti i processi relativi al personale dell’impresa in cui lavora. Le mansioni del responsabile HR sono legate alle dimensioni dell’azienda e alla sua…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Lavorare sul benessere del personale e sulla motivazione è indispensabile per le aziende che mirano a costruire una brand identity forte e a garantire una maggiore competitività sul mercato. Una scelta che consente alle imprese di divenire attrattive per le persone più talentuose, vero e proprio valore aggiunto dell’azienda. La gestione dei talenti in azienda e, quindi, il talent management, consente di identificare personale qualificato e con un profilo di valore in linea alle aspettative dell’impresa. Gestire i talenti è un’attività che per certi versi si accosta alla gestione delle risorse umane. Ci si chiede soprattutto che tipo di contributo possa rappresentare per l’azienda un…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Responsabile delle Risorse Umane, cosa sapere?  Capita spesso di trovarsi di fronte ad una miriade di informazioni sul mondo delle risorse umane, senza però approfondire aspetti a dir poco significativi. Per addentrarci in questo settore, occorre innanzitutto capire chi fa cosa. Il mondo del lavoro, infatti, tende ad attribuire una maggiore importanza all’essere umano nel business di un’impresa.  Questo accade per la specializzazione delle competenze, ma anche per quel processo di differenziazione al quale i beni o servizi prodotti sono sottoposti. Il lavoratore poi deve essere seguito dalla fase di selezione, passando per la contrattualizzazione, per poi arrivare alla fase di gestione del suo…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Pensiero laterale e pensiero critico. Riuscire a risolvere un problema, a prescindere dal contesto in cui ci troviamo, non è sempre semplice, ma a volte spostare lo sguardo altrove, o meglio avere un approccio flessibile di fronte alla risoluzione di un problema può fare la differenza. Spesso, affidarsi al cosiddetto pensiero laterale è l’alternativa che porta alla soluzione.  Cosa si intende per pensiero laterale Con il termine pensiero laterale, o lateral thinking, coniato dallo psicologo maltese Edward De Bono, si fa riferimento ad un approccio differente che viene utilizzato durante la risoluzione di problemi logici. Si tratta nello specifico di osservare il problema secondo…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Quando si parla di HR consultant si fa riferimento a quel professionista che, sia in modo autonomo che per conto di società, svolge attività di tipo consulenziali o di fornitura di servizi volti a favorire la gestione delle risorse umane all’interno delle aziende. Chi è l’HR Consultant Il significato della consulenza HR si traduce in un servizio di supporto destinato a soddisfare le esigenze della funzione Risorse Umane e dei responsabili di linea. Un HR Consultant si occupa, quindi, delle questioni relative alle politiche per la gestione delle risorse umane quali:  Formazione e sviluppo; Comunicazione interna; Attività di analisi e di reporting; Ricerca e…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
L’HR Analyst svolge un ruolo cruciale nella raccolta, strutturazione, analisi e reporting dei processi e dei dati delle Risorse Umane. In questo articolo, discuteremo le competenze chiave per il lavoro di un analista delle risorse umane e come diventarlo. L’avvento dell’HR Analytics ha radicalmente rivoluzionato lo studio dei meccanismi di rete, così come quello relativo ai processi di interazione e di azione attraverso un approccio di tipo numerico. Lo Human Resources Analytics ha il compito di analizzare quelle statistiche che si rivelano fondamentali nella gestione delle HR all’interno di un contesto organizzativo.   Ad oggi, le aziende che intendono restare competitive sul mercato del lavoro…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Accade spesso all’interno di un’azienda di avvalersi di un professionista volto ad implementare programmi formativi dedicati al personale. Le aspettative verso un formatore aziendale sono piuttosto elevate poiché la scelta di tale figura deve rappresentare un valore aggiunto, in grado di fornire nuove competenze ai dipendenti e migliorare, di conseguenza, le performance. Cosa fa il formatore aziendale Il formatore aziendale è una figura incaricata all’aggiornamento della professionalità dei dipendenti all’interno di un contesto organizzativo. Ma di cosa si occupa esattamente tale professionista? Tra le principali mansioni abbiamo: Sviluppo di specifiche competenze su un singolo individuo o su un gruppo di essi, investendo sulle loro…

__

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Diventare Welfare Manager, competenze necessarie e percorso da intraprendere. Sostenere il benessere dei lavoratori, dal punto di vista psico-fisico, materiale, sociale ed etico, può essere considerato ormai un imperativo per le aziende. Ascolto attivo e interazione con i dipendenti sono soltanto alcuni degli aspetti primari che rientrano in un’ottica di welfare aziendale. Ma di cosa si tratta esattamente? Welfare aziendale come funziona Si tratta di un piano aziendale che ha l’obiettivo di assegnare benefici, cioè beni, prestazioni, opere e servizi in genere sotto forma di rimborso spese. Il welfare aziendale può essere istituito dal datore di lavoro mediante un regolamento aziendale, oppure attraverso un…