Area manager farmaceutico: cosa fa e quanto guadagna

L'area manager farmaceutico durante una giornata in azienda

Figura di importanza strategica all’interno del settore farmaceutico, l’area manager è responsabile di tutti gli aspetti di tipo commerciale legati alla vendita.

La figura dell’Area manager, per molti ancora sconosciuta, riveste all’interno di aziende e multinazionali un ruolo decisivo per la crescita e lo sviluppo del core businessSi tratta, infatti, di un profilo al quale spetta il compito di creare un collegamento e una sinergia tra la Direzione Commerciale e le filiali o, in alternativa, la rete dei venditori della realtà aziendale per quale opera.

In questa sede conosceremo meglio l’Area manager farmaceutico, analizzando mansioni, responsabilità, percorso formativo e compenso.

Compiti e mansioni dell’Area manager farmaceutico

In parte lo abbiamo già detto, compito principale dell’Area manager farmaceutico è quello di occuparsi dell’organizzazione commerciale dell’azienda per la quale lavora. Si tratta di un profilo richiesto principalmente dalle aziende strutturate, dove gli obiettivi di vendita sono divisi per zone di competenza e il loro raggiungimento deve avvenire in tempi stabiliti.

L’Area manager farmaceutico, infatti, riceve disposizioni dalla Direzione e ha a disposizione un determinato budget per il conseguimento degli obiettivi prefissati. Dopo aver redatto il proprio piano di vendita, dovrà guidare il gruppo dei venditori o dei rappresentanti verso il traguardo, cercando da una parte di coinvolgere nuovi target di clienti e dall’altra di reclutare nuove risorse per il proprio reparto. Ogni azione ha il fine ultimo di incrementare il business aziendale, aprendo la strada a nuovi mercati.

Nel caso di realtà aziendali organizzate in filiali, è bene sapere che alla figura dell’Area manager spetta anche il coordinamento degli Store Manager dei singoli punti vendita. Cooperare, infatti, è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti e a tale proposito l’Area manager partecipa attivamente anche alle attività di recruiting e di formazione dei nuovi dipendenti, tanto nell’area commerciale quanto nei punti vendita.

Ai fini del consolidamento della rete commerciale, l’Area manager farmaceutico si occupa di analizzare i cosiddetti Key Performance Indicators. Si tratta di parametri attraverso i quali è possibile tenere sotto controllo l’andamento delle vendite rispetto agli obiettivi prefissati. Lo studio di questi dati permette, qualora gli obiettivi di fatturato dovessero discostarsi dalle vendite reali, di elaborare strategie per migliorare i guadagni.

Infine, l’elaborazione di feedback periodici fornisce da una parte una panoramica sull’attività dei competitor e dall’altra nuovi trend di vendita e possibili occasioni per la crescita del core business aziendale. I dati raccolti saranno successivamente condivisi con la proprietà e con altri reparti aziendali, in particolare l’area marketing e comunicazione con l’obiettivo di elaborare campagne promozionali efficaci.

Dove si inserisce l’Area manager farmaceutico e quanto guadagna?

Solitamente l’Area manager farmaceutico trova posto nel reparto commerciale, a prescindere dalla grandezza dell’azienda. Il suo lavoro si svolge principalmente in sede, tuttavia non è inusuale che la Direzione gli chieda di partire per incontrare fornitori e clienti. Pertanto, tra le competenze trasversali non possono mancare flessibilità, spirito d’iniziativa, capacità di organizzarsi e ottime doti comunicative.

Lo stipendio di un professionista che opera in questo settore è sempre direttamente proporzionale all’esperienza e all’incarico che ricopre. Ad ogni modo, per una stima, è possibile fare riferimento al portale About Pharma che ha raccolto informazioni sulle retribuzioni in ambito farmaceutico: lo stipendio medio di un area manager si aggira intorno ai 60 mila euro l’anno.

Cosa studiare per diventare Area manager farmaceutico?

Nella maggior parte dei casi le aziende che vogliono assumere un professionista che ricopra questo ruolo chiedono una laurea in Economia o in Management. La formazione commerciale, infatti, è importante per poter acquisire le conoscenze fondamentali.

Queste ultime potranno poi essere perfezionate attraverso master dedicati, come il Master professionalizzante in Management dell’Industria Farmaceutica della Business School di Radar Academy. 

Vorresti intraprendere la carriera da Area manager farmaceutico, ma non sai da dove iniziare? Approfitta del servizio gratuito Consulenza di carriera per conoscere tutti i dettagli del Master. Ti aspettano docenti manager provenienti dal mondo del lavoro, uno stage garantito e retribuito in azienda e tante lezioni da seguire live o in streaming, in base alle tue esigenze organizzative.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin