Accelerazione aziendale: La trasformazione delle aziende post Covid-19

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Sebbene le ripercussioni economiche legate all’epidemia da Covid-19 non siano, al momento, del tutto prevedibili, la situazione d’emergenza ha indotto le aziende a ripensare le proprie strategie, accelerando il processo di digitalizzazione.

Se da un lato, infatti, le aziende hanno dovuto adattarsi alle nuove disposizioni in materia sanitaria, per condurre le proprie attività nel rispetto della salute pubblica, dall’altro, hanno dovuto modificare le strategie per il futuro, investendo in nuove infrastrutture digitali e identificando nuovi modelli operativi in grado di “proteggere” il business aziendale da eventuali nuove ondate di contagio.

Smart working, lavoro agile, digitalizzazione, sviluppo dei canali E-commerce: queste le principali misure messe in campo. Analizziamole nel dettaglio.

Smart Working

Tante aziende hanno dimostrato una grande capacità di reazione alla crisi, organizzando e supportando modalità di lavoro a distanza. In molti casi. però, le aziende hanno concesso ai dipendenti di lavorare da casa, senza ripensare i modelli organizzativi. 

Per il futuro sarà fondamentale aggiornare le caratteristiche dello Smart Working non solo in relazione all’andamento della crisi e all’evoluzione delle misure emergenziali prese dai vari governi, ma anche (e soprattutto) orientandolo alla Customer experience e al modo in cui raggiungere in maniera efficace i propri clienti, per attività promozionali o in risposta a problematiche e bisogni degli stessi.

Come spesso accade, a dettare le linee per il futuro sono i grandi player del mondo digitale: è notizia di questi giorni che i dipendenti Google lavoreranno in Smart Working fino all’estate del 2021.

Sicurezza informatica

Nelle settimane di lockdown si è assistito a una crescita esponenziale degli attacchi informatici e dei tentativi di manomissione dei database aziendali. Oltre alla creazione di nuovi protocolli informatici per la gestione sicura dei dati, le aziende dovranno rafforzare le proprie strutture IT, attraverso nuove infrastrutture ma anche apportando maggiore Know-how per mezzo di formazione specifica ed assumendo nuove figure verticali al tema. Il post Covid-19, quindi, potrebbe offrire grandi opportunità lavorative per tutti gli esperti del segmento IT.

Lavoro Agile

Rendere operativi i luoghi di lavoro nel rispetto delle disposizioni sanitarie, specialmente per aziende con un numero elevato di dipendenti, può essere una sfida non semplice. A tal proposito un numero sempre crescente di aziende sta sperimentando nuove metodologie di lavoro Agile, promuovendo una nuova cultura basata sui risultati. 

Il nuovo approccio prevede maggiori turnazioni in ufficio, maggiore flessibilità rispetto all’orario di lavoro e, ad esempio, riunioni settimanali di revisione, utili alla verifica del raggiungimento degli obiettivi da parte degli impiegati.

Digitalizzazione ed E-Commerce

Costrette a casa dal lockdown un numero inimmaginabile di persone ha scoperto l’efficacia dei servizi online. Dal reperimento di informazioni alla gestione di tutta una serie di attività ordinarie, le misure di  sicurezza messe in campo dai governi hanno evidenziato la necessità di dotarsi di canali digitali solidi. 

Il processo sta coinvolgendo sia enti pubblici che privati. Se molte aziende hanno rafforzato i propri canali online realizzando siti web più performanti e migliorando la loro presenza social con contenuti più efficaci, le amministrazioni pubbliche stanno spingendo per la digitalizzazione di molti servizi come, ad esempio, quelli sanitari di base.

L’idea di fondo è che nonostante il ritorno alla normalità, molte persone, dopo aver sperimentato la praticità offerta dai canali digitali, continuerà a rivolgersi ad essi per ottenere i servizi di cui necessita.

A tal proposito una menzione speciale va rivolta al settore dell’E-Commerce, che durante il lockdown ha fatto registrare numeri eccezionali. In ragione di ciò tante aziende che fino a qualche mese fa non consideravano l’implementazione di modelli di vendita online, hanno rivisto le proprie strategie, mettendo in campo modelli di vendita integrata tra mondo online e offline. Il primo risultato a cui abbiamo assistito è stata la proliferazione di nuove piattaforme di vendita online

Tuttavia, la sola realizzazione di piattaforme di E-Commerce, non garantisce il raggiungimento di nessun risultato, specialmente in contesto sempre più competitivo come il web. Già a breve termine, quindi, le aziende dovranno dotarsi di veri professionisti del web per essere competitivi sui mercati. Per i giovani che avranno acquisito le giuste competenze, ci saranno grandi opportunità di carriera.

Da ciò che emerge, l’ E-Commerce è un settore in forte espansione e saranno sempre di più le figure lavorative richieste in quest’ambito. Se vuoi maggiori informazioni sulle competenze necessarie per lavorare in questo settore, scopri il Master in E-Commerce & Digital Marketing Management oppure compila il form che trovi sopra.

Tutti i Master in partenza
e in corso di erogazione si svolgeranno regolarmente e nel rispetto delle misure anti-Covid19 per la tutela della salute e della sicurezza.